19 Settembre , 2021
spot_img

Ultimi articoli

ALPETTE – Transumanza di Comunità: la camminata teatrale che racconta le radici e valorizza il territorio

ALPETTE – La transumanza è un rito tradizionale montano che genera grande curiosità, soprattutto degli abitanti delle città. Come promuovere la partecipazione culturale delle giovani generazioni nei territori montani e nelle aree interne, riscoprendo insieme a loro i riti e le narrazioni dei luoghi in cui vivono e nutrendo il senso comune di appartenenza?

Transumanza di Comunità raccoglie il valore simbolico della transumanza per rafforzare la comunità locale, formare nuove generazioni sensibili e competenti alla valorizzazione del territorio e favorire un turismo di prossimità e sostenibile fondato sulla cultura e sul benessere.

Il progetto di Social Community Theatre Centre | Teatro Popolare Europeo, vincitore della prima edizione del bando “Prossimi” di Fondazione Time2, iniziato a settembre 2020 nei Comuni di Alpette, Sparone, Canischio, ha creato una nuova comunità attorno alla valorizzazione del territorio dell’alto Canavese e ha coinvolto i giovani abitanti tra i 14 e i 20 anni. Domenica 6 giugno è in programma l’evento conclusivo che unisce arte, natura e storia: una camminata teatrale che partirà alle ore 9 da Balmassa, località di Alpette, per raggiungere la Piana di Mares.

A partire dal concetto di transumanza, dalle memorie e dai vissuti degli abitanti delle Valli Orco Gallenca, l’evento coinvolgerà attivamente la comunità del territorio, dando a tutti l’occasione di una ripartenza, dopo la crisi pandemica, con un’attività collettiva e in sicurezza all’aria aperta, in cui camminare insieme: il movimento sarà metafora di un movimento dell’immaginazione, oggi più che mai necessario.

20 giovani, residenti nel territorio, rappresentanti del futuro di questi luoghi, sono stati coinvolti in un percorso di capacity building, di sviluppo del senso di appartenenza a questi luoghi e di creazione di contenuti artistici dagli operatori di Social Community Theatre Centre | Teatro Popolare Europeo, con l’obiettivo di sviluppare competenze utili a gestire un evento culturale sui territori montani e a coinvolgere la comunità locale nella valorizzazione del patrimonio culturale e naturale delle aree interne.

«Partecipare al progetto Transumanza di Comunità mi ha permesso di conoscere altre ragazzi e ragazzi della Valle e scoprire cose nuove dei paesi che ho intorno, imparando ad intervistare gli abitanti del luogo e a raccontare in maniera diversa la storia di questi territori.» è la testimonianza di uno dei giovani che hanno preso parte al progetto.

Da febbraio 2021, i ragazzi hanno intervistato 20 abitanti dei 3 comuni dai 10 ai 91 anni, raccogliendo ricordi, storie, narrazioni, canzoni e poesie che il 6 giugno diventeranno elementi per ricostruire la transumanza, evento rituale e simbolico che, nello spostare i camminanti dalla città alla montagna, parla di radici, di elevazione, della nostra storia e del nostro futuro, e oggi, in particolare, invita a superare l’isolamento per ritrovare la socialità e riscoprire i territori più vicini, prossimi.

«Per me la transumanza è una festa, portiamo sù le mucche e poi mettiamo i tavoli fuori, mia mamma cucina, si mette musica e stiamo tutti insieme» tra le interviste, questa l’esperienza diretta di un giovane margaro di 19 anni, donata a Transumanza di Comunità.

«Vogliamo dare l’idea del ritornare a visitare questi luoghi, salire tutti insieme e guardare il resto dall’alto, da una montagna che oggi soffre di spopolamento e di solitudine. Con questo progetto abbiamo voglia di ripercorrere la ricchezza dei riti, delle feste, delle storie, degli antichi mestieri, ma anche delle nuove professionalità.» è la dichiarazione di Antonella Enrietto, project manager di Transumanza di Comunità, che in questi mesi ha lavorato insieme a Giulia Menegatti e Fabrizio Stasia di SCT Centre, con la collaborazione dello scenografo Maurizio Agostinetto per gli oggetti di scena e la supervisione di Alessandra Rossi Ghiglione, direttrice di SCT Centre.

Le diverse fasi di progetto, sviluppate in accordo con i comuni di Alpette, Canischio e Sparone, sono state realizzate grazie alla collaborazione con i partner La Neve dell’Ammiraglio, Ciss38, Via Baltea Laboratori di Barriera – Coop. SuMisura per il coinvolgimento della popolazione e in dialogo con il progetto Piter Interreg Alcotra Graies SociaLab, di cui la Città metropolitana di Torino è capofila, per il supporto nella prima mappatura.

La metodologia di Teatro Sociale e di Comunità, ideata da Università di Torino con SCT Centre, è da 18 anni praticata e diffusa da Social Community Theatre Centre in Italia e in Europa: utilizza i linguaggi del teatro e dell’arte per l’innovazione sociale e culturale, per lo sviluppo di competenze e il rafforzamento della partecipazione culturale anche attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale locale (Cultural Heritage) e con la creazione di riti ed eventi culturali creati insieme alle comunità locali.

Programma | TRANSUMANZA DI COMUNITÀ | domenica 6 giugno 2021

ore 9.00 ritrovo in località Balmassa (Alpette) per pratiche antiCovid19
ore 9.30 partenza da località Balmassa
ore 11.30 arrivo alla Piana di Mares
ore 12.00 azioni teatrali
ore 13.00 conclusione
ore 13.30 pranzo al sacco libero

Evento gratuito – posti limitati

prenotazione obbligatoria: menegatti@socialcommunitytheatre.com

Ultimi Articoli

Video da non perdere

X