19 Settembre , 2021
spot_img

Ultimi articoli

ALPETTE / RIBORDONE / RONCO CANAVESE – Continua Gran Paradiso dal Vivo – 4° Edizione

ALPETTE / RIBORDONE / RONCO CANAVESE – Dopo il successo della prima settimana, continua la 4° edizione di Gran Paradiso Dal Vivo, il festival del Teatro in Natura, organizzato da Compagni di viaggio, finanziato e promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso, con il patrocinio della Città metropolitana di Torino, in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e con il contributo dell’Unione Montana Gran Paradiso, dell’Unione Montana Valli Orco e Soana, della Fondazione CRT, di IREN e di SMAT. La rassegna vede anche quest’anno la direzione artistica di Riccardo Gili, oltre alla partecipazione di artisti e compagnie provenienti da tutta Italia.

Il Festival prosegue sabato 4 settembre ai Musrai la bella borgata sopra Alpette, ritrovo alle 18 per assistere allo spettacolo di Onda Teatro “Antartica” di Silvia Elena Montagnini e Bobo Nigrone con Silvia Elena Montagnini regia Bobo Nigrone. Questa è una storia vera. Un’avvincente narrazione che ci presenta la Spedizione Imperiale Trans-antartica avviata dal Regno Unito nel 1914 guidata da Sir Ernest Henry Shackleton.

L’obiettivo era quello di raggiungere il Polo Sud, attraversarlo con le slitte trainate dai cani per poi essere recuperati dalla nave Aurora nell’altro lato del continente. La spedizione viene però bloccata dai ghiacci a migliaia di chilometri dalle più vicine terre abitate. Nel frattempo incombe e arriva il lungo inverno antartico: buio totale per mesi. Grazie alla forza e al coraggio del capitano che riesce a tenere insieme gli uomini, a trovare stratagemmi per sopravvivere nel corpo e nello spirito a situazioni estreme, che sfida onde alte fino a trenta metri con una scialuppa lunga sette per chiedere soccorso, tutti gli uomini torneranno in Inghilterra sani e salvi un anno e mezzo dopo. In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo presso il Teatrino di Alpette, Via Senta 22.

L’appuntamento successivo è domenica 5 settembre alle ore 10,30 con ritrovo presso il Santuario di Prascondù a Ribordone. Assisteremo al concerto itinerante “Canto in natura” del Coro ArteMusica con Debora Bria direttore e Carlo Beltramo pianoforte e guida all’ascolto, un concerto del Coro di voci bianche e giovanile Artemusica con un programma musicale a cappella e con accompagnamento di pianoforte, che spazia dal Rinascimento alla musica contemporanea. Il Santuario della Madonna di Prascondù, l’ambiente circostante e i luoghi dell’apparizione mariana diventano il palcoscenico ideale per un evento musicale legato alla natura e alla spiritualità. Brevi guide d’ascolto introdurranno le musiche eseguite, creando un rapporto armonico ed empatico tra ascoltatore, musica e ambiente. In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo sotto il portico del Santuario di Prascondù.

Sempre domenica 5 settembre con ritrovo a Molini di Forzo in Val Soana alle 15,30 per un suggestivo spettacolo che sarà ambientato lungo lo storico sentiero della Vi Viei a Pezzetto di Ronco Canavese “E io non scenderò più” liberamente tratto da “Il Barone rampante” di Italo Calvino, regia di Soledad Nicolazzi, una produzione Compagnia Stradevarie, Campsirago Residenza. Saranno ammessi un massimo di 50 spettatori. Un percorso tra la terra e il cielo, l’infanzia e l’adolescenza, la realtà e la finzione, per scoprire le avventure di Cosimo Piovasco di Rondò, con il naso all’insù. Uno spettacolo itinerante, “arrampicato”, in cui i bambini scoprono le avventure di un ragazzino che vive sugli alberi. In scena l’attrice Soledad Nicolazzi con tutta la sua famiglia, tre giovani attori (Lidia, Elio e Mirto: 15, 12 e 10 anni rispettivamente) e il loro papà Matteo Serafin, tutti nei panni dei rampolli Piovasco di Rondò e degli improbabili personaggi evocati da Calvino.

La narrazione si alterna a scene grottesche, buffe, poetiche, coinvolgenti: si racconta di com’è star sopra un ramo al tramonto e sentire il profumo delle magnolie e innamorarsi, per la prima volta, a undici anni. Di ladri di frutta, dell’incontro con il temibile Gian de Brughi, il brigante appassionato di libri. E di Cosimo Piovasco di Rondò, il ragazzino che viveva sugli alberi in un mondo tutto suo, ma che riusciva a stare con gli altri come nessuno. Uno spettacolo itinerante dove il suono della fisarmonica anima burattini di legno e dove gli attori raccontano la storia con semplicità e ironia. Uno spettacolo di teatro nella natura dove gli alberi accolgono le acrobazie, le voci e le musiche del racconto, in continua interazione con i bambini. Una storia da scoprire camminando. Parcheggio e ritrovo presso Località Molini di Forzo. In caso di maltempo avrà luogo lo spettacolo “Naso d’argento” di Stradevarie presso il Salone polivalente di Ronco Canavese, Piazza Mistral.

Gli spettacoli di domenica sono adatti anche ai bambini.

Ecco l’agenda dei prossimi spettacoli in programma:

ven 10-set ore 20.30 “L’arte del vivere e del morire” di LabPerm presso Pont Canavese – Torre Tellaria

sab 11-set ore 17.30 “L’ombra del lupo” di Compagni di Viaggio presso Noasca – Sentiero per la borgata Sassa

dom 12-set ore 15.30 “Il Re e la Rosina: l’anno dopo” di Compagni di Viaggio presso Locana – Borgata Foere – Ponte romanico

Gli spettacoli saranno a numero chiuso con ingresso riservato ai prenotati dotati di Green Pass. Il costo del biglietto è di 5 euro, per tutti gli spettacoli. Gratuito per bambini sotto i 6 anni. Tutti gli spettacoli sono con prenotazione obbligatoria su www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo-info-prenotazioni oppure telefonicamente a 348.2450340. Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto, è dunque necessario dotarsi di abbigliamento e calzature adatte ad escursione in montagna. Alcuni degli spettacoli prevedono camminate su sentiero. In caso di maltempo gli spettacoli avranno comunque luogo, alla medesima ora, in uno spazio al coperto. Per la partecipazione agli spettacoli il pubblico dovrà rispettare alcune semplici regole per la sicurezza e la prevenzione del contagio da covid19, reperibili su https://www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo-regole-di-comportamento

Numerose imprese turistiche e case delle Valli del Gran Paradiso si sono convenzionate con il Festival e riconosceranno uno sconto per pasti o pernottamento a coloro che presenteranno prenotazioni o biglietti del Festival. L’elenco delle strutture convenzionate sarà disponibile su www.cdviaggio.it/granparadisodalvivo

Ultimi Articoli

Video da non perdere

X